Luoghi comuni sulla birra

Sfatiamo alcune false credenze sulla birra: un vero esperto non ama i luoghi comuni.

Doppio/Triplo/Quadruplo malto

Questa dicitura legale, molto vecchia, viene oggi ancora utilizzata ma in modo inappropriato. Doppio, triplo o quadruplo malto, infatti, non indica la quantitĂ  di malti utilizzati per realizzare la birra. Sta invece ad annoverare…

continua...

… il Grado Plato, cioè la densitĂ  iniziale del mosto, quindi la proporzione tra acqua e zuccheri.
Un’alta densità di malto non porta necessariamente ad un alto grado alcolico. Solitamente questa affermazione è corretta ma non sempre nel caso della birra.
Quando chiediamo una birra doppio malto, stiamo semplicemente chiedendo una birra di grado superiore ai 5,9%, che di per sé è un’indicazione incompleta.

La birra scura è forte

Il colore della birra non influenza in nessun modo il suo grado alcolico. Una birra scura può infatti essere meno graduata e quindi più “forte” di una birra chiara.

Il colore della birra indica l’influenza che l’aroma e il gusto hanno apportato al risultato finale.

BIRRA CALDA

Bere birra fredda è un’abitudine in molti casi sbagliata. Le basse temperature distruggono completamente gli aromi e i sapori che la caratterizzano. Questa falsa credenza…

continua...

… inganna il consumatore che non riuscirĂ  mai a capire la qualitĂ  della birra che sta degustando.
A seconda dello stile, una birra può essere consumata tra i 5 e i 15 gradi.

LA BIRRA GONFIA LO STOMACO

Non è la birra in se che ci gonfia lo stomaco, ma la co2 contenuta al suo interno.
Quando una birra viene spillata male, l’anidride carbonica…

continua...

… in essa contenuta aumenta il proprio volume e ci da quella tipica sensazione di gonfiore.
Per questo è molto importante spillare bene una birra prima di servirla.

“Bionde, rosse e brune sono le signore non le birre.
Le birre sono chiare, ambrate o scure.” (cit.)

BERE DALLA BOTTIGLIA

Un’abitudine sbagliata che Rende vano l’accurato lavoro del birraio. Bevendo dalla bottiglia, infatti, ingeriamo la co2 che ci gonfia e rovina l’esperienza gustativa. Va sempre utilizzato il bicchiere in modo da far disperdere l’anidride carbonica in eccesso versando la birra.

IN GERMANIA LA BIRRA NON È GASSATA

In Germania la birra non ĂŠ gassata perchĂŠ viene spillata meglio.
Sono tra i maggiori esperti di questa bevanda, commettendo meno errori di spillatura ci garantiscono una degustazione ottimale.

BIRRA ACIDA E AMARA

Il nostro palato non è abituato a gusti forti come l’amaro e l’acido. Diverso invece per il dolce ed il salato, gusti molto comuni da trovare negli alimenti che solitamente consumiamo. Per gustare questo tipo di birra è prima necessario fare un percorso di adattamento. Solo allora, quando il nostro palato sarà abituato, potremo assaporare i nuovi sapori.

VORREI UNA BIRRA CON TANTI LUPPOLI

Voler bere una birra con tanti luppoli non è una richiesta molto chiara.
Il numero di luppoli utilizzato per realizzare la birra può significare avere un bouquet aromatico complesso. Il risultato finale, però…

continua...

… dipende tutto dalla tipologia e dalla quantitĂ  di luppoli scelti dal birraio.
Una birra può essere amara e profumata, se si usa una sola tipologia di luppolo in grande quantità; oppure poco amara e poco profumata ma essere composta da tanti tipi di luppolo.

LA BIRRA NON MI PIACE

“La birra non mi piace” è un’affermazione un po precipitosa. Molto probabilmente non hai assaggiato quella giusta per il tuo palato. Esistono, infatti, centinaia di stili di birre tutte completamente diverse tra loro.

BIRRA CRUDA

Si intende per birra cruda quella birra che, durante il processo di lavorazione, non viene sottoposta nĂŠ a pastorizzazione nĂŠ ad aggiunta di conservanti.

POSSO AVERE UNA BIRRA SENZA SCHIUMA?

Questa richiesta non soltanto è molto strana ma anche controproducente!
La schiuma ha due importantissime funzioni poco conosciute…

continua...

… La prima e piĂš importante funzione è quella di proteggere la birra dall’ossidazione. L’aria quando entra a contatto con la birra va lentamente a comprometterne il sapore.
Il secondo scopo della schiuma è quello di veicolare meglio i profumi e valorizzarne gli aromi.

ARTIGIANALE O INDUSTRIALE?

Artigianale non è sempre sinonimo di “migliore”, cosí come industriale non è sinonimo di “peggiore”. Il fatto che la birra viene prodotta con metodi artigianali non ne pregiudica la qualità. Ognuno porta avanti la sua filosofia produttiva. L’industria produce per il guadagno, invece l’artigiano produce per la sua idea di qualità.

Qual’è la birra piĂš buona?

Semplicemente nessuna.
Quella che può essere la migliore per me non lo può essere per altri.
Ci sono birre perfette per alcuni momenti e birre perfette per altri.
Quindi a questa domanda risponderemo semplicemente:

quella che ti piace di piĂš.